Alleanza e patto terapeutico

Ogni operatore che si ponga come curante di un utente si inserisce con quest’ultimo in una relazione che “lega” a esperienze, emozioni, pensieri, impegni e doveri. Si tratta di un rapporto che si costruisce nel tempo e che è composto da più elementi di straordinaria delicatezza ed importanza: istinti, affettività, razionalità e normatività. Questo insieme prevede talvolta dei contesti umani facili, talaltra delle relazioni difficili, perché l’utente pone e - a volte - oppone complessità e complicazioni.
Quali sono le consapevolezze con cui un operatore affronta il suo essere in un certo modo “legato” al proprio assistito? Quali le difficoltà e le insidie che incontra? Quali linguaggi più funzionali possono animare il patto affinché esso non si rompa?
Il corso affronta l’argomento anche facendo riferimento alle dotazioni neuropsicologiche “di partenza” sia del caregiver che dell’assistito, evidenziando i “meccanismi” mentali istintuali ed emotivi a favore di una buona relazione curante.

Ritorno alla panoramica
Stato
Posti liberi. Registrazione online non possibile.
Data
18.11.2019
Descrizione

Ogni operatore che si ponga come curante di un utente si inserisce con quest’ultimo in una relazione che “lega” a esperienze, emozioni, pensieri, impegni e doveri. Si tratta di un rapporto che si costruisce nel tempo e che è composto da più elementi di straordinaria delicatezza ed importanza: istinti, affettività, razionalità e normatività. Questo insieme prevede talvolta dei contesti umani facili, talaltra delle relazioni difficili, perché l’utente pone e - a volte - oppone complessità e complicazioni.
Quali sono le consapevolezze con cui un operatore affronta il suo essere in un certo modo “legato” al proprio assistito? Quali le difficoltà e le insidie che incontra? Quali linguaggi più funzionali possono animare il patto affinché esso non si rompa?
Il corso affronta l’argomento anche facendo riferimento alle dotazioni neuropsicologiche “di partenza” sia del caregiver che dell’assistito, evidenziando i “meccanismi” mentali istintuali ed emotivi a favore di una buona relazione curante.

Lingua del corso
Italiano
Costi

CHF 60.-

Dati

Da definire

Orari del corso

Da definire

Durata

4 ore

Mappa
Posizione del corso

Lugano, Centro Professionale Sociosanitario medico-tecnico, via Ronchetto 14

 



 

Dettagli dell' organizzatore

Croce Rossa Svizzera - Associazione cantonale Ticino 
Settore Corsi 
​Telefono: + 41 (0)91 682 31 31

E-mail dell'organizzatore
Contenuto
  • Patto e alleanza terapeutica
  • Vulnerabilità, pre-disposizione e disposizione alla cura
  • Istinti, emozioni, cognizione e consapevolezza nel “legame” che cura
  • Motivazione all’alleanza nel care-giver e nell’assistito
  • Elementi di deontologia nell’esercizio della cura e dell’assistenza
  • Difficoltà e derive: il patto che si rompe 
Obiettivi
  • Saper stipulare un patto terapeutico ed assistenziale con il proprio assistito
  • Potenziare la conoscenza degli aspetti motivanti l’utente all’alleanza nel lavoro di cura e assistenza
  • Accrescere la capacità di considerare la dimensione emotiva e affettiva della cura e dell’assistenza   
Materiale didattico

Occorrente per scrivere.

Metodo d'insegnamento

Analisi  delle esperienze dei partecipanti, focus teorici, confronto e sintesi. 

Destinatari

Assistenti di cura, Addetti alle cure socio-sanitarie, OSS e ASA con diploma italiano, Collaboratori Sanitari CRS, Collaboratrici Familiari CRTI

Formatore

Pierluigia Verga, Pedagogista e Psicologa, Formatrice per adulti.

Certificato

Attestato di partecipazione (con assegnazione di crediti ECS per chi ne fa richiesta nel formulario di iscrizione)

Abbreviazione
CPS-MT

Registrati ora per il corso "Alleanza e patto terapeutico" :

Registrazione

Ritorno alla panoramica

Registrazione per Alleanza e patto terapeutico

18.11.2019 - 18.11.2019

CHF 60.-

La registrazione è chiusa